Tipi di Arco

I TIPI DI ARCO

La pratica sportiva contemporanea, così come concepita e approvata dalla FITARCO è ripartita in funzione del tipo di arco utilizzato.

 

I tipi Principali  di arco sono:

Arco Nudo

Arco Olimpico

Arco Compound

 

Nell'arco nudo, per regolamento non è ammesso alcun tipo di accessorio; in quello olimpico è possibile installare un mirino e degli stabilizzatori; nel compound, invece, l'arco di più moderna concezione (inventato nel 1966 da Wil­bur Allen), sono utilizzati rilasci meccanici (vere e proprie carrucole che annullano la resistenza alla trazione), stabilizzatori e mirini con lenti di in­grandimento. Accessori a parte, ciascun arco è for­mato da una parte centrale, il «riser», in lega me­tallica e con dei fori per diminuire la resistenza al vento, e dai «flettenti», in fibra e carbonio. Sul «ri­ser» viene installato il «clicker», un dispositivo metallico sotto al quale scorre la freccia, utile a segnalare all'arciere quando è il momento di rila­sciare la corda. Le misure degli archi variano in base alla statura degli atleti.

 

Tipi di Arco 

 

 

 


Altro

Nelle gare di campagna sono ammessi anche gli archi tradizionali in legno:

  • Arco Longbow, ovvero il tradizionale arco in legno lungo. Può essere monolitico oppure smontabile. Si possono utilizzare solo frecce in legno con impennaggio naturale.


arco longbow web

  • Arco Istintivo, ovvero un arco in legno più corto del Longbow, con una particolare inclinazione dei flettenti (nel Longbow essi non devono avere curvature, mentre nell'Istintivo è permesso) e senza alcun riferimento per la mira. Generalmente gli esemplari sono smontabili. Si possono utilizzare frecce in legno, carbonio o alluminio, purché abbiano una certa circonferenza, e solo con impennaggio naturale.

 Arcieri del Marghine

© 2020 All Rights Reserved. Arcieri del Marghine